ALESSANDRA BRUSTIA

Artista sensibile alle sollecitazioni dei più svariati ambiti della letteratura pianistica ha collaborato con importanti musicisti suonando come solista e in svariate formazioni in Europa, America e Giappone. Ha inciso vari dischi per la Phoenix Classic tra cui la Sonata di Bartok per due pianoforti e percussioni e, sempre con lo stesso organico, ‘La sagra della primavera’ di Stravinskij, in una personale rivisitazione di cui la critica ha stigmatizzato la novità e la raffinata ricerca timbrica. 

Titolare della cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “Claudio Monteverdi” di Bolzano, svolge un’intensa attività didattica per prestigiose associazioni musicali. Molti dei suoi studenti si sono distinti nei più importanti concorsi pianistici internazionali quali Busoni, Chopin di Varsavia, Van Cliburn.

it_IT
en_GB it_IT