VIVIANA DESIDERIO

Viviana Desiderio si è diplomata in arpa presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma dove ha studiato con Maria Selmi Dongellini, Maria Pia Graziani e Claudia Antonelli.

Con Claudia Antonelli si è diplomata presso la scuola di Alto Perfezionamento di Fiesole. Ha seguito inoltre corsi di specializzazione con Giuliana Albisetti presso la Scuola di Alto perfezionamento di  Saluzzo e con Ursula Holliger a Sermoneta .

Ha partecipato al Seminario “L’arpa nel concerto con orchestra”, tenuto da Claudia Antonelli a Fiesole; al corso sull’arpa nell’avanguardia, tenuto dalla stessa Antonelli e dai maestri Bussotti e Pennisi; ai corsi di formazione orchestrale di Lanciano.   

Vincitrice della XV selezione nazionale per giovani concertisti a Roma, è risultata idonea alle selezioni presso il Teatro dell’Opera di Roma e il Teatro Petruzzelli di Bari. E’ stata altresì idonea nelle selezioni  indette dall’Orchestra giovanile italiana  per l’anno 1994/95.

Ha svolto un’intensa attività concertistica, sia come solista che in complessi di musica da camera, eseguendo brani di repertorio classico e contemporaneo.  Ha suonato in prima esecuzione composizioni di Pennisi, D’Amico, Vivaldi, Ricci, Landini, Guaccero ed altri; ha tenuto un concerto celebrativo in memoria di Severino Gazzelloni. Ha collaborato con gruppi di musica leggera, incidendo C.D., sia con l’arpa classica che con l’arpa celtica. 

E’ stata prima arpa dal 1992 al 1994 presso l’orchestra sinfonica della RAI di Roma e poi di Roma e Napoli. Dal 1996 al 1998 ha collaborato con l’orchestra sinfonica nazionale della RAI di Torino.

Ha collaborato con l’orchestra di musica contemporanea “Musica d’Oggi”, con l’Orchestra “Hans Swarowsky” di Milano, con l’Orchestra “ Roma Symphonia” , con l’Orchestra sinfonica della RAI di Torino, con l’Orchestra Sinfonica di Bari, con l’Orchestra Sinfonica di Tarragona.

Prima arpa dell’Orchestra Regionale del Lazio dal 1995 al 2004, con tale complesso si è fra l’altro esibita nel nuovo Auditorium della musica di Roma in concerti solistici e in coppia con altri famosi concertisti come il flautista Mario Ancillotti e il violinista Boris Belkin.

it_IT
en_GB it_IT